lunedì 26 maggio 2008

Il senso di proprietà

Paola mi dice che oggi a Boccadasse (la bellissima zona di Genova che ha ispirato Gino Paoli per "la gatta") una signora -io ero a Sampierdarena al "telelavoro"- si è presa Samuele in braccio. Una signora mai vista!!!!
A me queste cose mi fanno incazzare, sarà che ogni volta mi pongo di fronte alla gente pensando a ciò che farei/non farei io, ma queste cose mi imbestialiscono. Come cazzo ti viene in mente a te, stronza mai conosciuta, di allungare le braccia e prendere con te un bimbo altrui! Vaffanculo!!! Possibile che ci sia gente che non riesce a essere discreta?!

Ebbene sì ho un senso di proprietà che se debbo definirlo meglio chiamerei senso di appartenenza. Siamo una famiglia (anche se la chiesa esploderebbe a sentire una cosa del genere, visti i matrimoni precedenti e l'assenza di una regolarizzazione attuale) e lo siamo perché condividiamo un odore comune.

Ferinità precorticale, ecco cos'è.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...