lunedì 12 marzo 2012

Unsanullino

Abbiamo inventato un gioco: spiegare tutto a Unsanullino.

Unsanullino è un bimbo che abita in un paese lontanissimo in cui non c'è niente di tutto quello che c'è qui. Non ci sono telefoni (e Unsanullino non conosce il telefono), non ci sono treni (e Unsanullino non conosce le locomotive), non ci sono uova (e Unsanullino non conosce le uova) e via dicendo.

Ieri sera a tavola abbiamo iniziato a giocare. Dopo qualche tentativo di assestamento ("il telefono serve per telefonare") Samuele ha iniziato a formulare spiegazioni che mi hanno stupito: "La tv è una scatola che si attacca a un filo, si schiaccia un tasto e dentro si vedono le persone e i cartoni che parlano e cantano".

Una volta preso gusto e confidenza con la meccanica del gioco, la raffinatezza e l'universalità delle spiegazioni è proseguita in un crescendo, fino a una reprise stamane a colazione.

5 commenti:

  1. Bello questo gioco di Unsanullino, credo proprio che lo proporrò a BUH, non appena farà ritorno dalla sua vacanza in Sicilia!

    RispondiElimina
  2. Mio figlio è ancora troppo piccolo per questo gioco, ma è veramente molto carino. Lo terrò nel cassetto per quando è più grande!

    RispondiElimina
  3. lo facciamo anche noi!!!
    ma non con unsanullino. ora c'e' il fratellino a cui spiegare tutto!
    e' fantastico sentire le spiegazioni che momo riesce a elaborare!

    RispondiElimina
  4. Semplicemente stupendo, semplice e sano. Vediamo se Anna ne sa qualcuna! :) Idea fantastica!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...